#InNolanWeTrust - La classifica dei film di Nolan dopo aver visto TENET.

Tra mille rimandi e mille attese, finalmente ce l'abbiamo fatta: è uscita in tutta Italia l'ultima fatica di Christopher Nolan, TENET.

Una pellicola molto particolare che ha già iniziato a far discutere gli appassionati del genere; dopo averlo visto, riteniamo opportuno rimettere in ordine i film di Nolan, dal peggiore al migliore, compreso l’ultima pellicola diretta dal regista britannico.



11- IL CAVALIERE OSCURO: IL RITORNO

Partiamo subito con il botto: l'ultimo capitolo della trilogia del Batman di Nolan all'ultimo posto.

Una scelta azzardata penserete, perché nonostante tutto è un buonissimo film con ottimi elementi action e tecnici.

Perché inserirlo all'ultimo posto? Semplicemente perché, tra tutti i film di Nolan, è quello che ha più problemi a livello narrativo. Non veri e propri buchi narrativi, ma una serie di omissioni che a lungo andare stonano, tenendo conto della minuziosità dell'autore quando scrive un film.

La lunghezza del capitolo finale della trilogia, quasi tre ore (con una prima parte molto lenta e non entusiasmante), non aiuta nemmeno. Altro demerito sarà dovuto alla, infelice, scelta di Filippo Timi in sala di doppiaggio per il personaggio di Bane.

In fin dei conti si può considerare un film che non è riuscito a ripagare le aspettative dovute dal suo, immenso, predecessore.


10- INSOMNIA

Ok, probabilmente sulla carta questo dovrebbe essere il peggior film di Nolan. Tutto

sommato, “Insomnia”, è un film per "farsi le ossa" essendo l'unico film non prodotto e sceneggiato dall'autore britannico. Il film però vive di momenti di luce molto interessanti: la scelta azzeccata di Al Pacino e Robin Williams, una colonna sonora molto delicata ed intrigante, una vicenda oscura in un ambiente tanto luminoso, un insomnia della moralità. Motivi che ci hanno convinto a dare maggior riscontro a una pellicola non particolarmente riconosciuta, capace di essere intrigante, sorprendente ed avvincente.


9- FOLLOWING

Primo (vero) lungometraggio di Christopher Nolan, una pellicola indipendente con zero

budget, attori amatoriali, una fotografia in bianco e nero, ma tanto "Nolanismo".

In "Following" Nolan mostra i punti cardini che lo contraddistinguono per tutta la sua carriera: una sceneggiatura "cervellotica", dialoghi che ispezionano il contesto e le caratteristiche dei personaggi, montaggio confusionario e i tanto citati "Spiegoni".

Un'opera che se avesse la qualità tecnica usata dal Nolan contemporaneo sarebbe molto chiacchierata e apprezzata da tutti. Uno dei film più sottovalutati di Christopher Nolan.


8- DUNKIRK

Come ben sappiamo, stiamo parlando di un regista a cui piace cambia genere molto spesso. Nel caso specifico andremo a parlare del suo primo film di guerra, ambientato nella Seconda Guerra mondiale. Non vogliamo soffermarci a paragonare “Dunkirk” con le numerose pellicole ambientate in quel periodo (Tenendo conto della bellezza di alcune pellicole) ma della voglia di cambiare in un genere che sembra essere arrivato alla sua saturazione.

La pellicola di Nolan cerca di farci sentire come i soldati sulle spiagge di Dunkirk, facendolo attraverso un lato tecnico eccezionale: Regia opprimente, un montaggio di climax frenetico e una colonna sonora fantastica del maestro Hans Zimmer.

A livello narrativo non fornisce molte soluzioni (unicamente la differenziazione temporale fra le tre vicende) ma è un film che, se visto al cinema e soprattutto IMAX, fornisce un'esperienza cinematografica molto difficile da ritrovare. Purtroppo la "pochezza" della sceneggiatura non paga, a maggior ragione paragonandolo con il prossimo film che fa della narrazione il suo cavallo di battaglia.


7- BATMAN BEGINS

Ogni leggenda ha il suo inizio: quella dei cinecomic moderni, quella dell'uomo pipistrello e quella di Christopher Nolan nel mondo dei blockbuster. Per la prima volta Nolan si trova ad affrontare una pellicola con grandi budget e grandi aspettative, visto l'arduo compito di riportare al cinema il personaggio di Batman dopo il disastroso "Batman & Robin".

Ciò che ne viene fuori è una delle pellicole che più segneranno il destino dei cinecomics,

creando un nuovo filone che si inserirà nell'immaginario collettivo di tutti noi.

“Batman Begins” narra le origini di supereroe in maniera a dir poco spettacolare sul profilo della sceneggiatura: racconto spiegato benissimo, atmosfera dettagliata e creazione di un mondo realista. la pellicola andrà ad ispezionare il personaggio di Batman come non l'abbiamo mai conosciuto utilizzando due temi che segnano l'esperienza del giovane Bruce Wayne, quali la vendetta e la moralità.

Un film estremamente sottovalutato, data la sua natura estremamente narrativa e le poche scene d'azione. Certamente il compito è stato superato a pieni voti, vista la creazione di una base solida su cui dirigere nuovi sequel.


6- TENET

Su “TENET” non ci vogliamo soffermare più di molto vista la sua recentissima uscita e

considerati i pareri che sono ancora a caldo. Quello che possiamo dire è di averlo

apprezzato molto e vi consigliamo di leggere la nostra recensione del film.

Questo è un film che, per forza di cose, va visto almeno 2 volte per comprendere appieno ciò che Nolan volesse comunicare. Lo mettiamo in sesta posizione perché, come alcuni film di Nolan, va metabolizzato: ragione per cui pensiamo che il tempo sarà il suo grande alleato, affermandosi come uno dei migliori film di Christopher Nolan.


5- THE PRESTIGE

Se “Batman Begins” è stato il banco di prova, per conoscere il suo approccio con i film

Blockbuster, “The Prestige” è di sicuro la sua consacrazione definitiva. Tratto dall'omonimo romanzo, vuole trasportare lo spettatore dinanzi a un palcoscenico potente nel quale noi assistiamo ad un vero e proprio gioco di prestigio: ambientato bene nel suo tempo e che riesce a farci entusiasmare con il semplice utilizzo del montaggio e di una sceneggiatura all'altezza delle aspettative. Uno dei film più interessanti di Christopher Nolan che va ad utilizzare la magia, il sacrificio e la scienza in mix di realismo e surrealismo. Inoltre il conflitto tra i due prestigiatori è ben costruito grazie alla narrazione e alla bravura degli attori stessi.

Grande merito va dato anche a Wally Pfister, il direttore fotografia, riuscito ad utilizzare in maniera ottima una fotografia con tonalità sospese tra realtà e illusione.Un film che consigliamo vivamente e che non deluderà le aspettative.


4- INTERSTELLAR

Altro film, altro genere. La pellicola del 2014 è il primo film di fantascienza di Christopher Nolan ed è probabilmente uno dei più amati dell'autore. Il film ci porta a ragionare su quale sia la nostra futura vita, quali conseguenze l'uomo porterà sulla terra e di come l'amore possa superare i confini di un viaggio interstellare. Questa è l'opera più sentimentale del regista britannico che utilizza il tema dell'amore come mai lo aveva fatto; per la prima volta viene sacrificata una storia cervellotica per una più intima: l'amore di un padre per una figlia.

Un vero e proprio capolavoro tecnico che ha segnato il cinema con una delle pellicole più originali degli ultimi anni. Un thriller fantascientifico composto da una buona scelta di casting e che vuole utilizzare la scrittura razionale per spiegare ciò che i nostri cuori esprimono.


3- MEMENTO

Se sulla Treccani ci fosse scritta la definizione di "Nolanismo" oltre all'enunciato potremmo osservare una dicitura con su scritto: per maggiori approfondimenti, guardate Memento. Con 4 milioni di budget e 27 giorni di riprese, Nolan riesce a confezionare uno dei suoi più grandi capolavori. L'intera pellicola ruota su Leonard Shelby, uomo alla ricerca dell'assassino di sua moglie; purtroppo il protagonista soffre di memoria a breve termine, una malattia che trascinerà lo spettatore in un vortice di suspense e stupore. Il film più psicologicamente complesso, riuscito e capace di entrare nelle nostre vite, grazie a una reparto tecnico ottimo e una sceneggiatura mai scontata.

Il montaggio è uno dei veri protagonisti della vicenda e noi spettatori fungiamo da dottori cercando di rimettere i pezzi di un puzzle psicologico.


2- IL CAVALIERE OSCURO

Uno dei film più amati della storia, in vetta a numerose classifiche e diventato uno dei punti di riferimento del cinema contemporaneo: “Il Cavaliere Oscuro”. Il Seguito dell'ottimo “Batman Begins” riesce a stravolgere le premesse del suo predecessore, regalando un'opera immensa. Un film impeccabile quasi sotto tutti i punti di vista; dovuto anche alla prestazione di Heath Ledger nei panni di un Joker che ci fa riflettere su quale sia la linea di demarcazione tra luce e oscurità.

Un Thriller che trascende il semplice contesto del Cinecomic che vuole lanciare una serialità di riflessioni: un compromesso tra blockbuster e cinema Autoriale.

Tutto ciò grazie a una regia spettatore, una colonna sonora di Hans Zimmer ineccepibile,

grandi prestazioni del cast e un finale dolce-amaro che lascia lo spettatore a dir poco

spiazzato.


1- INCEPTION

Se chiedete a Nolan quale sia il suo più grande progetto, molto probabilmente vi risponderà: Inception.

Il film del 2010 rappresenta il culmine della carriera di Nolan nel quale confluiscono tutti i tratti caratteristici maturati nella sua carriera cinematografica. Un cast stellare che vede

come protagonista Leonardo DiCaprio nei panni del ladro Dom Cobb (Nome dato ad uno dei protagonisti del primo film “Following”). Uno dei migliori “Blockbuster d’autore” degli ultimi anni, capace di fondere alla perfezione intrattenimento e riflessioni autoriali. Un rebus onirico che sfocerà in un finale che a distanza di anni continua a far discutere; facendoci intendere l’idea di Nolan sulla vita e sui sogni, un contrasto interiore che tutti noi ci portiamo dentro. Regia, Sceneggiatura, Colonna Sonora, Fotografica, Prestazioni Attori, Scene action, Scene riflessive e Messaggio Finale: questi sono gli ingredienti di “Inception”, il miglior film di Nolan.


#christophernolan #tenet #batman #inception #cinema #movie #movies #thedarkknight #film #christianbale #michaelcaine #interstellar #nolan #heathledger #robertpattinson #joker #dccomics #tomhardy #dc #tenetmovie #cillianmurphy #hollywood #dunkirk #batmanbegins #leonardodicaprio #hanszimmer #thedarkknightrises #brucewayne #films #nowinthecinema

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Voto del pubblico: 

Dì anche la tuaNon mi piaceCosì cosìPiacevoleFantasticoCapolavoroDì anche la tua