The Nightmare before Christmas | Recensione

Il Paese di Halloween è un mondo immaginario nel quale vivono tutti i mostri della festività e tutto ruota intorno alla festa del 31 ottobre, i cui preparativi durano l'intero anno. A capo del paese c'è il re delle zucche, Jack Skeletron (Skellington nell'originale), uno scheletro molto magro e alto più di 2 metri, da tempo stanco di tale festività e di spaventare.

Mentre Jack vagabonda nel bosco accompagnato dal suo cane Zero, scopre qualcosa che non aveva mai visto prima...

Anno:1993

Regia:Henry Selick

Paese:USA

Durata:76 min

Distribuzione:Warner Bros

Sceneggiatura:Caroline Thompson, Michael McDowell

Fotografia:Pete Kozachik

Montaggio:Stan Webb

Musiche:Danny Elfman

Produzione:Tim Burton


Recensione:

Data di uscita in Italia 🗓️: 5 Dicembre 1994

Voto:9+/10

Genere📽️:animazione, musicale, fantastico

Pro🔝: "Nightmare Before Christmas" è un film in stop-motion del 1994, diretto da Henry Selick. Il protagonista della pellicola è Jack Skeletron, l'essere più apprezzato del paese di Halloween perché ha il compito di dirigere l'intera festa di Halloween che, nel suo mondo, è l'evento più importante ed atteso di tutto l'anno. Jack, però, stufo di svolgere sempre lo stesso identico compito finisce ,ad un certo punto, nell’imbattersi nel paese del Natale, scoprendo nuove tradizioni e nuove persone, completamente diverse da ciò che lui conosceva.

Il lungometraggio in maniera sottile e teatrale ci fa capire come, oltre al nostro piccolo orticello, esiste un mondo ampissimo con differenti usanze e costumi che possiamo apprezzare ed imparare senza però disdegnare il luogo da dove proveniamo. Inoltre, sempre grazie alla figura di Jack, Selick vuole comunicare che tutti noi abbiamo un ruolo in questo mondo, nessuno è inutile, e l'unica difficoltà è quello di trovarlo e, successivamente, apprezzarlo. Altre due caratteristiche, però, rendono unico questo film: i personaggi secondari e le musiche. Per quanto riguarda i primi, è veramente difficile trovare chi sia il migliore, perché tutti, a partire dal Bau-Bau a finire con il sindaco, sono caratterizzati in maniera eccelsa e memorabile, sia per il loro aspetto fisico che per il loro carattere. Inoltre, secondo noi, le musiche, oltre a ricoprire un ruolo chiave nella narrazione, sono assolutamente indimenticabili tornando frequentemente alla mente di coloro che, almeno una volta, hanno guardato la pellicola.

Il lungometraggio, è anche un icona sul piano tecnico. Infatti è uno dei migliori esempi per quanto riguarda il mondo del cinema in stop motion, con ogni frame curato nel minimo dettaglio.

P.S. nell'immaginario collettivo si pensa che il regista di questo film sia Tim Burton ma, in realtà, quest'ultimo ha svolto solo il ruolo di produttore ed ideatore, cioè colui che ha sviluppato l'idea di questo mondo, ma il vero cineasta è stato Henry Selick.

Contro❌: per quanto ci riguarda, il film è praticamente perfetto sotto ogni punto di vista però è giusto dire che non è rivolto ad un pubblico universale perché, innanzitutto, è un film musicale e perciò, chi non ama il genere, non sarà invogliato alla sua visione e ,inoltre, essendo stata utilizzata una tecnica molto particolare, lo stop-motion, molti potrebbero denigrare l’idea di vedere questa iconica pellicola, soprattutto le nuove generazioni.

#nowinthecinema @now.in.the.cinema #thenightbeforechristmas #film #natale #cartone #christmas #babbonatale #hearts #halloween #timburton #jackskeletron #snow #gift #present #regali #capolavoridelpassato #thespacecinema #cinema #movie #recensioni #oscar #movies #instagram #follow #cinefili #ilovecinema #ilovefilm

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Voto del pubblico: 

Dì anche la tuaNon mi piaceCosì cosìPiacevoleFantasticoCapolavoroDì anche la tua