Invicible | Recensione e trama

Invincible segue le vicende di Mark Grayson, il figlio diciassettenne di Omni-man, il supereroe più potente del mondo. Quando Mark comincia a sviluppare i suoi superpoteri, si accorge che la vita condotta da suo padre non è poi così eroica come sembrava.



Recensione:

Data di uscita in Italia 🗓️: 26 marzo 2021

Voto:7️⃣,5️⃣/🔟

Genere📽️: supereroi, fantascienza, animazione

Pro🔝: una settimana fa, su Amazon Prime Video, è terminata la prima stagione di "Invincible", la nuova serie animata tratta dal fumetto omonimo di Robert Kirkman (lo stesso autore della famosa graphic novel "The walking dead"). Come accade spesso, ci siamo approcciati al nuovo prodotto supereroistico con grande interesse siccome il fumetto prende il genere cinematografico più redditizio di questo secolo e lo reinterpreta in chiave decisamente più matura, esplicita e violenta. Al termine della stagione, possiamo ritenerci soddisfatti anche se è un continuo migliorare e peggiorare, senza trovare un giusto equilibrio durante la narrazione.

Innanzitutto, il pregio più grande della serie è l'evidente desiderio di sperimentare ed uscire dai canoni. Ciò lo si vede immediatamente dal formato degli episodi, infatti è la prima volta che una serie animata dura ben 45' a episodio. Inoltre "Invincible" riesce a maturare ogni singolo aspetto che il genere supereroistico, dopo l'avvento dell'MCU, ha preso. Sotto questo punto, il primo elemento che emerge è la violenza mostrata, infatti sono presenti delle scene che, in live action, non sarebbero assolutamente possibili siccome la quantità di sangue e corpi distrutti è senza precedenti. Perciò, sotto l'aspetto visivo, la serie impressiona e ha momenti memorabili. Inoltre, anche la sceneggiatura è indirizzata ad un pubblico più adulto: molte tematiche già presenti in questi prodotti come, ad esempio, combaciare la vita da adolescente con quella di supereroe (nello stile di spiderman) sono molto più esplicite, anche a livello visivo, e si ha meno paura di turbare il pubblico con argomenti molto più complessi.

Dal punto di vista della narrazione, inoltre, l'intreccio principale è decisamente interessante e riesce a mantenere lo spettatore attaccato allo schermo, anche se non in maniera omogenea durante gli episodi.

Un altro importantissimo pregio della serie è lo sviluppo dei personaggi secondari perché tutti, anche quelli che si vedono in un solo episodio, sono stratificati e portano con sé sempre un segreto da svelare. Di conseguenza, unendo il segreto principale della serie e ottimi personaggi secondari si riesce ad ottenere in quasi tutti gli episodi un buon mix di trama verticale ed orizzontale.

Contro❌: per quanto riguarda i difetti, è impossibile non partire dalle animazioni, le quali potrebbero tranquillamente essere definite terribili. Infatti sembra di guardare i cartoni animati degli anni '90 e non una serie animata del 2021 prodotta da Amazon. Non è esagerato dire che ci sono alcune scene in cui si possono contare i frame sullo schermo e in una serie animata, le animazioni contano moltissimo.

Per quanto riguarda la sceneggiatura, questo è uno dei casi in cui lo stesso elemento ha sia dei pregi che dei difetti. Infatti se il mistero principale e i personaggi secondari sono da apprezzare, non è altrettanto per il protagonista. Mark Grayson, ovvero il supereroe "Invincible", non è un pessimo protagonista però non è al pari di altri personaggi della serie, sia dal punto di vista della caratterizzazione sia del carisma, siccome è troppo palese il fatto che si tratti di un mix di vari supereroi Marvel e DC. Perciò non lo si riesce a vedere come un personaggio nuovo e questo stona con il resto della produzione siccome, in alcuni aspetti, si è deciso di sperimentare molto.

L'ultimo difetto è il non equilibrio qualitativo tra gli episodi, soprattutto nelle trame episodiche. Infatti, oltre alla trama principale, in quasi tutti gli episodi ci sono delle sottotrame che iniziano e finiscono e, più di una volta, si tratta di momenti noiosi e decisamente poco impattanti.

In conclusione, "Invincible" è un ottimo prodotto supereroistico ma che, con una migliore caratterizzazione del protagonista, un netto miglioramento nelle animazioni e una maggiore coesione tra gli episodi, potrebbe imporsi come ottima serie complessivamente.

P.S. "Invincible" ha riscosso buoni ascolti, infatti Amazon ha già rinnovato la serie per altre 2 stagioni.

Recensione a cura di Ivan Luis Sulla

Grafiche a cura di Giulia Federici

#comic#comics#art#drawing#illustration#cartoon#digitalart#artist#sketch#comicart#manga#comicbooks#anime#marvel#comicbook#draw#fanart#artwork#webcomic#comicstrip#dccomics#funny#dc#invicible#marvelcomics#artistsoninstagram#webtoon#doodle#sketchbook#nowinthecinema

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Voto del pubblico: 

Dì anche la tuaNon mi piaceCosì cosìPiacevoleFantasticoCapolavoroDì anche la tua