Ghostbusters - Acchiappafantasmi | Recensione

Peter, Raymond ed Egon sono stati cacciati dall'università, ma il loro sodalizio contro i fantasmi che popolano New York funziona a meraviglia. E' una lotta dura, ma i nostri eroi non temono nulla, neppure il maligno Gozer il Gozeriano.



Anno:1984

Regia:Ivan Reitman

Attori:Bill Murray, Dan Aykroyd, Sigourney Weaver, Harold Ramis, Rick Moranis, David Margulies, Annie Potts, Jennifer Runyon, Steven Tash, William Atherton, Ernie Hudson

Paese:USA

Durata:107 min

Distribuzione:Ceiad

Sceneggiatura:Dan Aykroyd, Harold Ramis

Fotografia:László Kovács

Montaggio:Sheldon Kahn, David Blewitt

Musiche:Elmer Bernstein

Produzione:Columbia Pictures Corporation


Recensione:

Data di uscita in Italia 🗓️: 16 novembre 1984

Voto: 8/10

Genere📽: fantastico, commedia, azione

Pro🔝: a causa della situazione problematica che il nostro Paese sta attraversando ormai da un mese pieno, abbiamo deciso di trattare una serie di film che, oltre ad essere dei veri capolavori della storia del cinema, sono entrati nei cuori di milioni di spettatori e che, almeno una volta, sono stati visti da tutti. Per questo motivo, da questa lista, non poteva mancare "Ghostbusters - Acchiappafantasmi" che, fin dalla sua uscita nel 1984, è riuscito ad imporsi sia tra i bambini che, nello stesso tempo, tra gli adulti. A differenza di molte pellicole che eccellono in una sola componente del film (sceneggiatura, effetti speciali, recitazione...), "Ghostbusters" riesce ad emergere in tutti gli "elementi secondari", se proprio si vuole fare una differenza, di un lungometraggio (come, ad esempio, musiche, colori, costumi...) così da lasciarsi alle spalle tantissime pellicole che rimarranno per sempre nell'anonimato. La grandezza di questo film si trova proprio nell'attenzione che tutti gli addetti ai lavori hanno messo nei piccoli dettagli. Infatti, ciò che rimane maggiormente nei cuori degli spettatori sono tutti gli oggetti di scena creati appositamente per l'agenzia che i 4 acchiappafantasmi creano a circa metà film: la divisa ufficiale da ghostbusters con annesso lo zaino protonica è diventata iconica così come la famosissima ed inconfondibile macchina "Ecto-1". Inoltre, il simbolo da acchiappafantasmi è praticamente inconfondibile. Un'altra caratteristica unica del film è la musica; infatti la colonna sonora, ma anche le altre canzoni utilizzate, è diventata un vero e proprio marchio di fabbrica del periodo storico della pellicola e, ancora oggi, viene ricordata dai più giovani. Anche gli attori hanno dato un aiuto importantissimo al diffondersi del lungometraggio perché tutti, sia protagonisti che attori secondari, hanno svolto un lavoro veramente eccezionale anche se, bisogna sottolineare che il cast è di altissimo livello. Difatti, tutti e 4 i ghostbusters (interpretati da Bill Murrey, Dan Aykroyd, Ernie Hudson e Harold Ramis) sono diventati iconici e, nonostante tutti abbiano avuto una grande carriera, spesso vengono ricordati proprio con questo ruolo. Inoltre, come abbiamo scritto sopra, anche gli attori secondari hanno svolto un ottimo lavoro e non il classico compitino: Sigourney Weaver e Rick Moranis eccellono tanto quanto i protagonisti. Tutto questo grazie ad una scrittura per i personaggi originale e molto attenta nei particolari. Infine bisogna fare i complimenti ad Ivan Reitman, il regista, che, come si può leggere da varie interviste, ha messo cuore ed anima in tutto il progetto, impegnandosi in tutte le fasi della produzione e postproduzione della pellicola. P.S. il film ha un sequel diretto,  anch'esso molto apprezzabile, intitolato semplicemente "Ghostbusters II" del 1989. Invece, nel 2016, è uscito nelle sale un reboot del franchise, completamente al femminile, che è stato un flop completo sia dal punto di vista del pubblico che della critica. Comunque, in generale, "Ghostbusters", nel corso degli anni, ha incontrato diversi medium come serie tv e videogame.

• • Contro❌: siccome stiamo parlando di un film per ragazzi, naturalmente la storia è abbastanza lineare e non si trovano neanche piccoli colpi di scena, per questo motivo potrebbe non essere apprezzato da tutti. Inoltre, per chi è amante di un'ottima computer grafica e degli effetti speciali mozzafiato come "Avatar" o "Avengers: Endgame", dovrà fare un compromesso col tempo e, anzi, apprezzare un progetto così ambizioso sotto il punto di vista degli effetti speciali perché, nel 1984, si era solo all'inizio di queste tecniche.

Recensione a cura di Ivan Luis Sulla

Grafica a cura di Giulia Federici

#nowinthecinema @nowinthecinema #ghostbuster #film #icapolavoridelpassato #fantasmi #ghost #comic #BillMurray #comedy #commedy #drama #scyfi #action #azione #nowrecensioni #thespacecinema #cinema #movie #onceuponatimeinhollywood #oscar #movies #instagram #follow #cinefili #ilovecinema #ilovefilm




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Voto del pubblico: 

Dì anche la tuaNon mi piaceCosì cosìPiacevoleFantasticoCapolavoroDì anche la tua