Cinema per la mente

In occasione del Festival del Cinema, in corso a Roma dal 13 al 23 ottobre 2022, Serenis, la piattaforma che vuole rendere accessibile a tutti il benessere mentale, ha voluto raccontare gli effetti benefici del cinema sulla mente.

Come racconta l’articolo sul sito di Serenis della Dott.ssa Maria Vallillo, “il cinema riesce a far provare agli spettatori una profonda empatia e una grande consapevolezza” e “può avere un ruolo all’interno delle dinamiche interpersonali, intergenerazionali e intrapersonali”.


Non solo, oltre ad “attivare processi psicologici di consapevolezza ed empatia”, non bisogna sottovalutare “la funzione divulgativa di quei film che trattano di malattie rare, instillando la capacità di empatizzare con persone più fragili o immerse in contesti sconosciuti”.


Il tema della mental health è sempre più sentito: non solo in ambito di welfare lavorativo o nell’agenda politica (con la recente introduzione del bonus psicologo), ma anche nei contesti di espressione artistica, proprio come il Festival del Cinema di Roma.

La potente relazione tra cinema, formazione e verità (dell’altro e di noi stessi) è il perno di The Fabelmans di Spielberg, film di punta della rassegna romana, presentato in anteprima all'Auditorium Parco della Musica e contemporaneamente all'Auditorium Conciliazione.

Del resto, come ricorda Serenis, per gli stessi spettatori il cinema può rivestire un ruolo importante in un percorso di crescita personale, ed essere perfino terapeutico.


Fonti:

https://www.serenis.it/articoli/cinema-e-psicologia-i-film-come-strumento-terapeutico/

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Voto del pubblico: 

Dì anche la tuaNon mi piaceCosì cosìPiacevoleFantasticoCapolavoroDì anche la tua