DC Fandome: la marvel deve tremare?



Circa una settimana fa, esattamente nella notte tra il 22 e il 23 agosto, si è svolto per la prima volta il "DC Fandome". Si è trattato di un'evento completamente targato DC Comics in cui sono stati presentati tutti i progetti dell'allora "Detective Comics", a partire dai progetti cinematografici a finire con quelli videoludici. Naturalmente noi ci concentreremo sulle pellicole presentate siccome è ciò che ci compete maggiormente. Inoltre ci siamo chiesti: con tutte queste novità, la Marvel deve spaventarsi oppure può sentirsi invulnerabile dopo il successo di Avengers: Endgame?

Innanzitutto facciamo un piccolo recap dei progetti mostrati. L'evento è iniziato con il trailer definitivo dell'imminente "Wonder Woman 1984" in cui sono presenti alcune piccole novità (il film uscirà a breve, il 1⁰ Ottobre 2020). Probabilmente si è trattato del panel meno interessante, anche se la motivazione sta nel fatto che conosciamo questo sequel.

Successivamente, è stato mostrato uno sneak peek (ovvero un dietro le quinte) del prossimo film di James Gunn (regista dei due volumi de "i guardiani della galassia): "The suicide squad". Il film è ambientato nel DCEU e si colloca dopo gli eventi del recente "Birds of Prey" anche se avrà pochi collegamenti con i film precedenti. Dalle immagini mostrate e dal cast reveal (la pellicola mostra ben 18 ipotetici protagonisti), il lungometraggio sembra gridare James Gunn da tutte le parti e, a detta del regista, questo è il suo miglior progetto. Inoltre sono presenti attori molto quotati come Margot Robbie, Idris Elba e John Cena. Inoltre, anche se non si tratta di un film, è stato mostrato il primo trailer de "Zack Snyder's Justice League", ovvero la visione di Snyder della Justice League (siccome fu costretto, qualche anno fa, ad abbandonare le riprese a causa del suicidio della figlia). Infatti nel film originale sono presenti solo il 25% delle scene dirette da lui, il resto è frutto del lavoro di Joss Whedon. Il trailer sembra mostrare un prodotto diverso da quello cinematografico e questo fa ben sperare. Sarà una miniserie da 4 episodi di 60 minuti l'uno (per ora non si conoscono informazioni sulla distribuzione italiana). L'ultimo teaser della serata è stato riservato al nuovo film sull'uomo pipistrello: "The Batman" (interpretato dal grandissimo Robert Pattinson e diretto da Matt Reeves, regista del secondo e terzo capitolo della nuova trilogia sul pianeta delle scimmie). Il video è stato grandioso, con un perfetto mix di azione, violenza e mistero. Inoltre sono state presentate altre pellicole, senza però mostrare nessun immagine (al massimo un poster), che si muoveranno sempre all'interno del DCEU: Aquaman 2, The flash, Shazam! Fury of the gods, Black Adam (villain di Shazam) e un film animato sul personaggio di static shock (perfetto per l'USA nel periodo Black lives matter). Nonostante i lungometraggi presentati siano moltissimi ed interessanti, il momento più intrigante dell'intera serata è stato il panel dedicato al concetto di Multiverso, introdotto in quello su "The flash" siccome proprio con questa pellicola si darà inizio con questo fenomeno. Con il multiverso (ovvero la presenza di più universi paralleli che possono incontrarsi), la DC ha la possibilità di utilizzare qualsiasi personaggio (fumettistico, videoludico, cinematografico) realizzato nel corso della sua intera esistenza. Infatti, ad esempio, nel film dedicato al velocista scarlatto, sarà presente, oltre al Batman di Ben Affleck, anche lo storico Batman di Michael Keaton. Proprio per questo motivo, la DC ha una varietà di possibilità inimmaginabile, decisamente superiore alla Marvel. Inoltre questa decisione dà la possibilità di realizzare pellicole molto diverse tra loro, tanto non ci sarà l'obbligatorietà di far incontrare tutti questi personaggi. Infatti, nei prossimi anni, potremo avere film all'interno del DCEU, film "singoli" (come "The batman") oppure altri ancora con target diversi come "Joker" di Todd Philips.

Dopo tutto ciò, passiamo al secondo quesito: la Marvel deve avere paura della DC? Prima di rispondere bisogna tenere in conto un piccolo particolare. Il MCU, dopo l'ultimo capitolo dedicato agli Avengers, ha perso molti supereroi di punta (ironman, captan america, loki e black Widow) in più, tra soli due film per problemi di contratto, questo spiderman tornerà un'esclusiva Sony. Inoltre molti nuovi eroi sono decisamente sconosciuti al grande pubblico perciò servirà un grande lavoro per portare questi nuovi personaggi sulla cresta dell'onda. Perciò la Marvel non deve temere, in questo preciso momento storico, il confronto con la DC perché la fan-base Marvel è enorme però deve essere in grado di mantenerla perché la concorrenza si sta attrezzando nel miglior modo possibile per attaccare in caso di qualche errore, il quale potrebbe essere significativo

#dcuniverse #dccomics #dc #batman #justiceleague #superman #comics #wonderwoman #joker #dceu #harleyquinn #cosplay #gotham #comicbooks #brucewayne #marvel #aquaman #theflash #flash #dcu #robin #art #dcextendeduniverse #titans #superhero #dccosplay #greenlantern #comic #thejoker #bhfyp

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Voto del pubblico: 

Dì anche la tuaNon mi piaceCosì cosìPiacevoleFantasticoCapolavoroDì anche la tua